Longitudine e latitudine nella scelta di una RSM – Segni di corta e lunga ascensione




Per addentrarci un po’ più “tecnicamente” nell’affascinante mondo delle RSM è indispensabile avere chiari pochi ma essenziali concetti che non riguardano esclusivamente l’astrologia ma che ci consentono di muoverci con maggiore scioltezza nel discorso della scelta di un compleanno astrologico mirato (RSM).
Questi concetti hanno a che fare con la geografia e la cartografia e in questa sezione dedicata all’Astrologia Attiva li trovate espressi in due “parti” separate tra loro: questa che state leggendo e l’altra intitolato: “Pochi, semplici concetti di geografia per orientarsi nelle RSM” che incontrerete di seguito a questa.

In questa sezione di Astrologia in linea, si dà per scontato che chi si è addentrato fin qui, sappia per esempio che l’astrologia si basa su una visione antropocentrica (è l’uomo che risulta posto idealmente al centro dell’universo assieme alla terra) in antitesi con la visione pre-galileiana che stabilì ciò che oggi è universalmente riconosciuto da tutti ossia che nel nostro universo sia il Sole al centro di tutto e gli altri pianeti vi ruotino attorno (terra compresa).
Un altro concetto-base è quello che definisce l’Ascendente, che in un oroscopo è il grado del segno zodiacale che si leva a oriente dell’orizzonte al momento della nascita presa in oggetto.
Il nostro punto di osservazione di tutte le nascite infatti avviene secondo le coordinate terrestri che sono: longitudine e latitudine del luogo di nascita, che vengono misurate in gradi, minuti primi e minuti secondi.

Latitudine:
Sono linee che formano cerchi paralleli rispetto all’equatore che ha latitudine 0° (per intenderci: i cerchi orizzontali che vedete sul mappamondo), ognuno di questi cerchi misura un grado e in tutto essi sono 90 a Nord e 90 a Sud dell’equatore. Questo comporta che due città anche molto distanti tra loro abbiano pochissima differenza di latitudine che, ricordate bene, definisce la posizione di un luogo nella direzione Nord-Sud: ad esempio Buenos Aires si trova a 34° e 40’ Sud rispetto all’equatore e Sidney si trova a 33° e 32’ Sud rispetto all’equatore.
Per concludere latitudine=paralleli

Longitudine:
Sono linee verticali perpendicolari all’asse terrestre passanti tutte per l’equatore, esse si chiamano meridiani e si contano 24 meridiani fondamentali che scandiscono il cambio delle ore e quindi definiscono allo stesso tempo una longitudine e un fuso orario (cosa che interessa moltissimo a noi per le RSM!!!).
La longitudine definisce la posizione di una località nella direzione Est-Ovest rispetto al meridiano di Greenwich (il riferimento-base per calcolare l’Ascendente per le nascite in tutto il pianeta) che convenzionalmente misura 0° ed è per questa ragione che le due città sopra citate alla voce latitudine e che risultano avere una latitudine molto vicina hanno invece longitudini diversissime: Buenos Aires si trova a 58° e 30’ a Ovest di Greenwich e Sidney si trova a 151° 10’ a Est di Greenwich.
Per concludere longitudine=meridiani.

Ciro Discepolo in merito alle longitudini raccomanda di usare il riferimento in ore e non in gradi. Esempio: se vi viene detto che, sempre Buenos Aires, misura appunto 58° e 30’ a Ovest rispetto a Greenwich vi risulterà più comprensibile sapere che è a quattro ore indietro rispetto a Greenwich, ciò vi servirà quindi come “colpo d’occhio” per “mirare” meglio la località da scegliere per il vostro compleanno. Più avanti vi spiegheremo il perché.

Fusi orari:
Il movimento della terra avviene da Ovest verso Est ed è in questa direzione che noi contiamo 23 fusi orari, cosa che, come dicevamo appena più sopra, per il discorso della scelta di una località da “mirare” per il compleanno astrologico, è fondamentale e determina la vera differenza tra la scelta di un luogo piuttosto che un altro. Il fuso orario è lo spazio della superficie terrestre compresa tra due Meridiani distanti tra loro 15°. La superficie terrestre è stata divisa in 24 parti per dotare tutti i Paesi di un’ora convenzionale. Ogni fuso orario adotta l’ora del proprio Meridiano Centrale che è in ritardo di un’ora rispetto al fuso immediatamente a Est e in anticipo di un’ora rispetto a quello immediatamente a Ovest. Ogni fuso orario corrisponde ad un’ora di tempo, ad esempio New York rispetto all’Italia è a 5 ore e 56 minuti indietro, mentre rispetto a Greenwich è indietro solamente di 5 ore: ciò perché l’Italia, che è a est di Greenwich, misura 56 minuti in più rispetto al meridiano 0° di Greenwich, è per questa ragione che in totale New York risulta essere appunto 5 ore e 56 minuti indietro rispetto all’orario che leggiamo in Italia.

Anche in merito al discorso dei fusi orari, il caposcuola dell’Astrologia Attiva, Ciro Discepolo, ha sintetizzato una regola molto utile che riproponiamo di seguito: “Per calcolare l’ora della RSM, non tenete conto di eventuali ore legali estive e aggiungete o sottraete la differenza di fuso orario tra Londra e la località di destinazione, se in quest’ultima non è in vigore l’ora legale estiva. Se viceversa in entrambe le località fosse in vigore l’ora estiva, calcolate la differenza di fuso orario e poi aggiungete un’ora”.

Eclittica:
E’ la traiettoria circolare apparente descritta dal movimento del Sole nel cielo, intorno alla terra (circa un grado al giorno), infatti l’anno è fatto di 365 giorni, lo zodiaco misura 360°, ogni segno zodiacale misura 30° (infatti dura circa trenta giorni) ed ogni giorno equivale circa ad un grado.
O.k.?
Dietro questa traiettoria apparente del Sole - ma rispetto al nostro punto di osservazione rimane sullo stesso piano - si muovono i 12 segni del nostro zodiaco che misurano in tutto 17° in latitudine (8° e mezzo a Nord e 8° e mezzo a Sud dell’eclittica) e 360° in longitudine; l’eclittica invece, pur misurando anch’essa in longitudine 360°, risulta inclinata rispetto all’equatore di 23° e 27. L’eclittica incrocia l’equatore (celeste) in due punti: a 0° Ariete e a 0° Bilancia, ossia durante gli equinozi di primavera e autunno, quando la luce del giorno ha la stessa durata della luce notturna.
Gli astri del nostro sistema solare, secondo la visione astrologica che è antropocentrica, si muovono quindi nella fascia compresa tra 360° di latitudine e 17° di longitudine.
Quest’ultimo discorso apparentemente un po’ complicato (ma mica poi troppo dài!) è indispensabile per comprendere il concetto di segni di corta e lunga ascensione che affrontiamo subito.

Segni di corta ascensione e lunga ascensione:
Si definisce segno di corta ascensione (per comodità un segno “che dura poco”) quel segno che si leva a oriente dell’orizzonte molto prima di un segno di lunga ascensione (un segno “che dura molto”). Ad esempio osservando una Tavola delle Case su Roma, scopriamo che ci sono alcuni segni zodiacali che ascendono (ovvero si levano) molto prima di altri:

Ariete: 1h. 10’
Toro: 1h. 20’
Gemelli: 1h. 51’
Cancro: 2h. 22’
Leone: 2h. 30’
Vergine: 2h. 34’
Bilancia: 2h. 37’
Scorpione: 2h. 29’
Sagittario: 2h. 21’
Capricorno: 1h. 50’
Acquario: 1h. 24’
Pesci: 1h. 10’

Noterete quindi che l’Ariete rispetto alla Bilancia ha ben 1h. e 27’ di differenza in meno! E con ciò? Calma…per calcolare l’Ascendente in un oroscopo conta l’obliquità dello zodiaco (alla voce “Eclittica” abbiamo detto che lo zodiaco comincia a 0° Ariete per arrivare fino al massimo della sua inclinazione a 23° e 27’ del Cancro), quindi a seconda dell’aumentare o diminuire della loro inclinazione i segni si muovono con velocità differenti e così alcuni di loro si levano prima e altri dopo.
Sapere questo è importante per cogliere a colpo d’occhio che se, poniamo, su Milano vi cade un Ascendente di RS in Toro (segno di corta ascensione) in I Casa radicale (posizione molto pesante – lo abbiamo scoperto grazie agli studi compiuti da Ciro Discepolo – poi vi spiegheremo perché è così pesante) e voi vorreste spostare quell’Ascendente nella vostra 2^ Casa radicale basterà con buona probabilità spostarvi verso Atene (quindi a Est di Milano) per posizionare l’Ascendente in 2^ Casa e il gioco è fatto. Quindi notate bene: se vi spostate a Est rispetto a Milano l’Ascendente da Toro “scende” nel segno successivo e di conseguenza nella Casa successiva. Se invece l’Ascendente di RS vi cadesse sempre in I Casa radicale ma nella Vergine (segno di lunga ascensione) beh allora non basterebbe certamente andare ad Atene per piazzarlo in 2^ o in 3^ Casa ma dovreste spingervi “più in là” ad Est (per “guadagnare” in fusi orari) tipo Istambul e così via. Molto del “gioco” delle RSM si articola sui tentativi di spostarsi a Est o a Ovest di dove siamo per “abbassare” o “alzare” l’Ascendente di RS a seconda delle nostre necessità, ma di questo vi parliamo nel prossimo spazio sempre dedicato all’argomento geografico.


Stampa questo articolo

Copyright 2002 © Astrologia online - Tutti i diritti riservati | Privacy | Termini e Condizioni
Il tuo oroscopo del giorno

Ariete
Toro
Gemelli
Cancro
Leone
Vergine
Bilancia
Scorpione
Sagittario
Capricrono
Acquario
Pesci