ASTROLOGIA IN LINEA
ASTROMAGAZINE - RUBRICHE - Parliamo di amore

SINASTRIA. VENERE E MARTE NELLE CASE

a cura di Elena Cartotto
 

Venere e Marte archetipi degli amanti nel loro risvolto passionale, possono essere potenziati o depotenziati dalla loro collocazione nelle case del possibile partner:  porre la propria Venere o il proprio Marte nella casa 5^ o nella casa 6^ di un altro soggetto, soprattutto se ad interessarci è una relazione amorosa, fa una certa differenza.

È molto importante verificare in quali case del partner capitano i propri pianeti, e viceversa, specialmente quelli collegati alla sfera emotiva, affettiva e sessuale  perché tale posizionamento è molto parlante rispetto ai settori che verranno attivati nel rapporto.

Ritornando all’esempio precedente porre la propria Venere nella casa 6^ del potenziale partner o ritrovarsi il suo Marte nella 10^, può indicare esiti totalmente diversi da quelli attesi in senso sentimentale. Infatti il coinvolgimento delle case 6^ e/o 10^ potrebbe più facilmente portare ad una sublimazione dei due pianeti erotico-affettivi nella sfera lavorativa. Il risultato sarebbe probabilmente una grande sinergia professionale tra due soggetti che operano benissimo insieme, vanno d’accordo e raggiungono il successo con facilità. In qualche modo è come se la natura del pianeta si mettesse a servizio di quello specifico settore, come del resto avviene anche nel proprio tema natale. Per altro non è da escludersi che in presenza di un bel trigono Venere/Marte supportato da altri aspetti sentimentali possa prodursi una grande passione che divampa proprio nell’ambito professionale perché è in quello specifico settore che i soggetti si sono conosciuti o proprio perché è la comune ambizione ad alimentare l’attrazione e a spingerli l’uno verso l’altro. Possono naturalmente generarsi situazioni compensative per cui se da una parte emergono di più elementi affettivi piegati alle esigenze concrete della vita, dall’altra invece permangono con evidenza slanci romantici e passionali.

 Ad esempio la Venere di uno nella casa 3^ dell’altro potrà stimolare un certo intrigo mentale e il piacere del dialogo, ma difficilmente una passione divorante. Se, però, contemporaneamente il partner pone il suo Marte nella casa 5^ o 8^ del proprio compagno/a, ecco che si recupera una dimensione passionale più pura che viene al contempo moderata e arricchita dalla componente mentale della casa 3^ accesa da Venere. La sinastria è un gioco d’incastri in cui diversi elementi devono convergere alla definizione del mosaico e non bastano certamente uno o due elementi per poter fare una valutazione sicura.

Tradizionalmente le case più interessanti in cui collocare Venere e Marte per una sinastria sono la 1^, la 5^, la 7^ e l’8^. La 1^ e la 7^, però, con dei distinguo: sono, infatti, settori che possono avere un ruolo dinamico in senso sentimentale, ma più per l’influenza di Venere che per quella di Marte. La propria Venere nella 1^ casa del compagno genera notevole attrazione fisica e correnti spontanee di affetto e simpatia che aumentano quanto più Venere è vicina all’ascendente. La propria Venere nella 7^ del partner si colloca naturalmente nel suo regno producendo spesso autentico amore e dedizione, gioia nello stare insieme.

Marte nella 1^ o nella 7^ casa del partner, invece, va preso con le pinze o comunque la sua influenza necessita di essere ammorbidita da aspetti più docili e meno irruenti. Marte in 1^, specialmente se sull’ascendente, può accendere sì la passione, ma anche un desiderio non sempre sano di dominio e la tendenza alla competizione il che non agevola lo sviluppo di una relazione duratura. Marte in 7^ è tipico de “l’amore non è bello se non è litigarello” il che può alzare senz’altro  la tensione erotica, finché i due membri della coppia non cominciano a rinfacciarsi ogni cinque minuti la più piccola sciocchezza e a cercare ogni pretesto per andare allo scontro. In genere il soggetto che subisce di più, non importa se uomo o donna, è quello che si ritrova il Marte del partner nella propria 1^ o 7^. In casi come questi sarebbe opportuno che la coppia per mantenere integro l’aspetto passionale portato dal pianeta senza subirne la ritorsioni, si attivasse per fare delle attività insieme di tipo agonistico: giocare a tennis o a scacchi, ad esempio.

Posizione più equilibrata per Marte è certamente quella in 5^ casa dove stimola nei due partner la felice condivisione del piacere nelle sue varie sfaccettature: sessualità, creatività, sport, divertimento in generale. Come Venere nella stessa posizione, Marte in 5^ può favorire il desiderio e la nascita di figli, con la differenza che l’apporto venusiano è indubbiamente più affettivo e romantico, mentre quello marziano maggiormente baldanzoso.

In casa 8^ sia Venere che Marte accendono un profondo erotismo, che può essere più cerebrale rispetto a quello della 5^ casa e svincolato dall’idea della procreazione. Insomma è un amore che potrebbe avere sfumature da “Ultimo tango a Parigi”.

Attenzione a Venere e/o Marte del partner nella propria 12^ casa o viceversa: queste valenze possono produrre sì in taluni casi amori romantici e fuori dalla norma, ma anche relazioni sofferte e clandestine, tendenzialmente a senso unico.





Copyright (c) 2003 Astromagazine - la rivista di Astrologia online - Tutti i diritti riservati
 
Наш полезный портал , он описывает в статьях про www.220km.net.
https://topobzor.info/vybiraem-horoshij-telefon-v-predelah-10-tysjach-rublej/

pillsbank.net