Scopri il tuo bambino in prima Casa







Lidia Fassio


Il Tema natale, ed in particolare le prime sei Case, partendo dalla linea dell'Ascendente
a quella del Discendente, in senso antiorario, possono fornire una precisa indicazione del tipo di aspettative che un bambino può avere durante la sua infanzia e, allo stesso modo,le prime sei Case ci possono aiutare a comprendere ciò di cui ha più bisogno in modo
da potergli sempre offrire le migliori opportunità.

Choisnard, celebre astrologo francese disse: «Un bambino non nasce sotto un Cielo qualunque, ma sotto quello che più gli rassomiglia», ragion per cui ogni essere umano "prepara" la propria nascita e la rende operativa quando le posizioni planetarie sono più vicine a quanto si aspetta dalla propria vita e a quanto ha bisogno di sviluppare e comprendere. Nessuno di noi può dimenticare - e l'Astrologia ne è la prova - che noi siamo su questa terra per crescere ed evolverci e che facciamo parte, pur con tutti i nostri individualismi, di un sistema collettivo e universale al quale, nostro malgrado, siamo agganciati.
Per questo ognuno di noi nasce con una serie di potenzialità di base diverse da quelle di chiunque altro e con aspettative estremamente personali. Possediamo sicuramente un'eredità astrale, che si accompagna a quella genetico-biologica, che ci predispone ad un certo temperamento, ad una certa struttura psichica che insieme lavoreranno per formare le fondamenta della vita futura.

Interpretando le prime sei Case astrologiche partendo dal segno in cui cade l'Ascendente e considerandole all'incirca di 30° ognuna, avremo la possibilità di capire, anche solo in modo indicativo, quale tipo di "attitudine mentale" avrà quel particolare bambino, cosa spererà di trovare attorno a sé e, infine, cosa possiamo cercare di dargli per sviluppare al massimo le sue innate potenzialità.
Ogni Casa rappresenta, infatti, un periodo della vita, una fase in cui il bambino sviluppa le sue caratteristiche, sia a livello fisico, sia a livello psicologico, Queste due parti sono strettamente legate e, allo sviluppo di una particolare funzione fisica, ne corrisponde una sul piano mentale. Daremo qui di seguito una rapida interprctazione dei significati specifici di queste prime sei Case, affinchè possiate comprendere meglio quelle dei vostri figli.

PRIMA CASA
La cuspide della prima Casa o Ascendente ci parla della nascita, quindi dell'inizio e ci dice con quale stato d'animo è stata vissuta, con quale tipo di aspettative il bimbo ha fatto il suo ingresso nel mondo. La sensazione che ne ha avuto rimarrà indelebilmente stampata nella sua mente e determinerà in buona misura l'idea che avrà di sé, del mondo e degli altri intorno a sé. Non si può prescindere dal fatto che il Tema natale lavora in chiave sia oggettiva che soggettiva, e questo sta a significare che le esperienze che facciamo caratterizzeranno in buona parte la nostra attitudine mentale, ma contemporaneamente la stessa attitudine contribuirà a selezionare le esperienze che faremo. Facciamo un esempio: una persona può diventare diffidente perché le sue prime impressioni del mondo sono state gelide e sgradevoli; questa sua attitudine mentale però farà in modo che attorno a lui tenderà a trovare persone che sono chiuse, diffidenti e fredde, proprio perché la sua mente selezionerà preferenzialmente quel tipo di esperienze piuttosto che altre.

SECONDA CASA
Si riferisce al periodo che va all'indrca dal primo al sesto-settimo mese di vita e comprende tutto il periodo dell'allattamento, dello svezzamento, della prima dentizione e termina allorché il bambino inizia a "gattonare". In questo periodo vi è un rapporto stretto ed esclusivo con la madre e questa figura sarà fondamentale per nutrirlo di sicurezze e di fiducia, oltre che di cure e di cibo. Il segno su cui cade la seconda Casa ci parlerà quindi di come il bambino si aspetta che il suo piccolo mondo risponda alle sue esigenze e ci dirà di che cosa necessita per sentirsi bene e come garantirgli serenità e fiducia.

TERZA CASA
E' il periodo della scoperta del mondo che non è più solo quello casalingo. Il bambino ora cammina, inizia a parlare e comunica; è in grado di percepire un gran numero di informazioni e di registrarle nel suo cervello che apprende ad una velocità vertiginosa. Ha bisogno di spazio, di stimoli e di compagni di gioco con cui confrontarsi e iniziare a socializzare. Il segno ci dirà che attitudine avrà nei confronti del suo mondo circostante, se sarà aperto o chiuso, pauroso o spavaldo e come aiutarlo a percorrere bene questo tratto di crescita.

QUARTA CASA
Rappresenta l'inizio delle sue capacità di relazionare e di avere dei veri legami affettivi. Fino a questo punto - siamo intorno ai due anni di vita - il bambino ha mantenuto un rapporto privilegiato con una sola persona - la madre - d'ora in poi invece si relaziona affettivamente anche con gli altri membri della famiglia, in particolare con il padre. 1 pianeti in questa Casa ci informano del tipo di sensazioni emotive che lui avverte nell'ambiente e di come intenderà la sua vera casa, se sarà vissuta come un caldo nido o come un luogo difficile e freddo.

QUINTA CASA
E' l'epoca dell'"onnipotenza" dei nostri figli (dai 2 ai 6 anni), ed essi iniziano a sentirsi grandi, forti e "invincibili" e diventano incredibilmente egocentrici ed egoisti. Hanno bisogno di essere al centro dell'attenzione e possono avere gelosie e rancori dovuti alla frustrazione di non riuscire ad esserlo. In questa fase il figlio desidera un rapporto esclusivo e a seconda dei pianeti interessati lo troverà o meno.

SESTA CASA
L'ultima Casa da prendere in considerazione nell'infanzia si riferisce al periodo della scuola elementare, dai 6 ai 10 anni, quindi. Qui possiamo leggere che idea avrà il bambino della scuola, come si inserirà in quell'ambiente,come accetterà le regole e come riuscirà ad integrarsi in una comunità che - anche se piccola - ha le sue norme e dove non è più solo.

Dopo la Casa sesta ci awiamo verso quella delicatissima fase che è la pubertà e di cui parleremo in un altro articolo.

COME TROVARLE
In base al segno in cui cade l'Ascendente (che potrete calcolare nella area servizi gratuiti alla voce calcola il Tema Natale), potrete ricostruire le prime sei Case di vostro figlio. Ora che sapete l'Ascendente di vostro figlio e quindi dove ha la prima Casa, vediamo insieme nel dettaglio il tipo di carattere, le sue aspettative
e qualche consiglio utile che lo accompagnerà nel cammino dei suoi primi dieci anni di vita.

PRIMA CASA IN ARIETE
Vostro figlio è un piccolo furetto; sempre in movimento. Vuole tutto e subito, è testardo e impaziente perché ha sempre bisogno di agire e di buttarsi a capifitto in qualcosa, per poi stancarsi altrettanto velocemente. Spesso, anche la nascita è stata veloce; si tratta di bambini che non vedono l'ora di venire al mondo, cosa che determina due atteggiamenti di fondo: da un lato incoscienza e dall'altro diffidenza e insicurezza. Bisognerà quindi capire questa irruenza e non farci troppo caso, perché è la sua natura di Fuoco che si esprime. Quasi per compensare tutta questa enfasi che ha impiegato per nascere, ha bisogno di un ambiente caldo e avvolgente che gli restituisca quel senso di sicurezza che un impatto troppo violento con il mondo ha spesso reso carente. Sarà un bambino attento ai valori tradizionali e, anche se in apparenza sembrerà insofferente a tutto, darà molta importanza al suo clan. La sua terza Casa è in Gemelli e ci parla di grande vivacità e curiosità verso l'esterno. Dì solito sono bambini che camminano prestissimo, sono irrequieti e dinamici e si fanno male ovunque, perché sono troppo intraprendenti. La madre dovrà capire che questo bambino ha una carica energetica impellente che deve essere scaricata nel gioco. Sarà un teatrante nato e percepirà immediatamente il vostro lato più debole. La casa per lui deve essere un rifugio dove ricarica le sue pile attraverso riposo e affetto. Vorrà le attenzioni tutte per sé e per ottenerle si mostrerà un piccolo tiranno dispotico; facile alle gelosie nei confronti di chiunque possa offuscare la sua immagine; capace di fare anche gesti eclatanti per attirare l'attenzione su di sé. Affronterà l'esperienza della scuola (sesta Casa in Vergine) quasi come una limitazione, un luogo dove molto gli è impedito. Nonostante ciò avrà un gran bisogno di integrarsi con gli altri compagni e, anche se sarà molto turbolento, è prontissimo a rispettare le regole ed è più obbediente di molti altri.

PRIMA CASA IN TORO
L'approccio alla vita è calmo, con un atteggiamento naturalmente sereno che nasconde un grande bisogno di avere punti fermi cui ancorarsi. La seconda Casa in Gemelli può rappresentare un ambiente po' movimentato, un luogo dove non è facile radicarsi. Questi bambini vanno stimolati molto, vista la loro tendenza a chiudersi: un clan troppo avvolgente e troppo protettivo potrebbe renderli statici e paurosi. Il mondo esterno gli farà un po' paura e dovrà quindi essere spronato a giocare con gli altri bambini e a diventare un po' più socievole. Questi bambini sono anche un po' pigri: camminano tardi, ma spesso parlano presto poiché capiscono che è più utile spiegarsi per ottenere quanto si desidera. Sarà molto attento agli stimoli emotivi e difficilmente vorrà andare all'asilo, però questa esperienza potrebbe essere molto benefica per lui che in famiglia tende a sentirsi un piccolo re, suscettibile e orgoglioso. Le radici per lui avranno grande importanza soprattutto se la famiglia riuscirà a garantirgli benessere e agiatezza. Difficilmente si mette in mostra, ma se non ha ciò che si aspetta cova risentimenti e vivrà sempre con la sensazione di doversi difendere da tutti. L'inserimento nel mondo della scuola gli farà certamente bene però sarà selettivo e attento ai propri diritti: se cercheranno di mettergli i piedi in testa potrebbe mostrare il suo lato rigido e inflessibile.

PRIMA CASA IN GEMELLI
La nascita sarà stata anche qui piuttosto veloce. Il primo atteggiamento è però disinvolto comunicativo, sempre pronto a curiosare e a scoprire cosa c'è di nuovo da vedere. Sono bambini un po' fragili dal punto di vista nervoso ed hanno un forte bisogno di protezione e tenerezza perché dietro a quegli occhietti vivaci, maliziosi e che ridono, c'è un animo sensibile che vuole arricchirsi di emozioni e che ha bisogno di coccole. Un difficile periodo durante l'allattamento o un ambiente poco accogliente può portare questo bambino a proteggersi dagli affetti, proprio per limitare danni emotivi. Sarà un "personaggio" fin da piccolo. Il suo bisogno di mettersi in mostra sarà evidentissimo: è un attore nato, sempre pronto a strafare per strabiliare gli altri, ha bisogno di avere attorno altri bambini, guai a lasciarlo solo, diventerebbe tristissimo. In casa sarà molto esigente. Il problema sta nel riuscire ad equilibrare la sua propensione all'egocentrismo.
E' anche un bambino creativo e sarà utile proporgli fin da piccolo attività in cui convogliare la sua carica istrionica e il suo bisogno di recitare. La Casa sesta in Scorpione potrà dare dei seri problemi di inserimento a scuola. L'indole diventa trasgressiva e ribelle e difficilmente questi bambini si adattano alle regole e tantomeno pensa di avere gli stessi diritti degli altri o di fare ciò che fanno tutti. Sono molto acuti e intelligenti e mettono in discussione tutto. Se gli insegnanti si irrigidiscono possono esserci problemi e un lento, ma progressivo disamore nei confronti della scuola.

PRIMA CASA IN CANCRO
E' un grandissimo pigrone. Molti di questi bambini hanno addirittura ritardato la data della loro loro nascita nel tentativo di procrastinare la "fatica" che ciò comporta. Timidi e schivi, estremamente sensibili, possono essere feriti molto facilmente. Inoltre sono scarsamente propensi all'azione, preferiscono attendere e valutare ciò che succede attorno a loro. Per uscire dalla loro naturale riservatezza e pigrizia hanno bisogno di un ambiente generoso, pieno di slanci e di calore che possa farli sentire importanti e che dia loro la forza di uscire dal loro piccolo guscio e li faccia superare la suscettibilità che si portano dentro. Ritrosi e poco socievoli, avranno difficoltà a comunicare con gli altri; vanno quindi spronati anche se tutto deve essere fatto con tatto e delicatezza. Spesso hanno un animo nobile e artistico e si aspettano dai propri genitori molto equilibrio: eventuali traumi all'interno del nucleo familiare saranno sopportati con meno forza rispetto ad altri bambini.
Il loro bisogno di attenzioni è quindi forte ma mai plateale: non si mettono in mostra, useranno invece armi più sottili per raggiungere il loro scopo assicurandosi al tempo stesso una difesa contro chiunque tentasse di invadere la loro vita.
La scuola è di solito un'esperienza vissuta inizialmente in modo negativo, in quanto per loro è sempre difficile affrontare ambienti nuovi, tuttavia, esaurite le prime ritrosie, sono pronti a viverla con grande intensità. Non sono quasi mai bambini pratici, sono piuttosto sognatori e quindi preferiscono comprendere piuttosto che imparare nozioni e inoltre non amano molto la disciplina o il rigore. I rapporti con i compagni sono improntati sull'affettività e una volta inseriti in un ambiente e instaurate certe amicizie sarebbe un vero trauma un trasferimento.

PRIMA CASA IN LEONE
Questi bambini sono pieni di fiducia e affrontano la vita con entusiasmo e spirito di iniziativa. Hanno un grande bisogno di essere guardati e ammirati e si aspettano sempre che questo gli giunga dal mondo esterno. E' spesso difficile offrire loro tutto ciò che si aspettano, e la seconda Casa in Vergine può segnalare una drastica riduzione delle loro aspettative e l'idea che il clan stia loro stretto e che sia un ambiente limitativo. Del resto hanno bisogno fin da piccoli di sapere che non tutto si può avere, anche se questo va fatto con affetto e senza imposizioni. Le vere risorse di questo bambino verranno fuori nell'ambiente esterno in cui, fin da piccolo avrà tendenza ad essere un leader e a vedere gli altri come coloro che devono fare ciò che lui dice.
La famiglia è la sua corte; si aspetterà tantissimo e vorrà essere al centro di tutto, altrimenti si ribellerà. Sarà un bambino molto dinamico che ricercherà le attenzioni in modo plateale e mostrando di essere il migliore in tutto. La scuola sarà un banco di prova importantissimo anche se spesso sembrerà che la guardino con sufficienza: sarà lì che scopriranno la loro forza e le loro attitudini al comando (sesta in Capricorno). Questi bambini sono infatti dei "capibranco" e gli altri ruoteranno loro attorno. Possono sopportare bene la disciplina purché vi riconoscano un senso di giustizia e non una semplice imposizione di regole.

PRIMA CASA IN VERGINE
Timidezza, riservatezza e introversione sono le caratteristiche di questi bambini. Già la nascita può essere vissuta come una fatica, un dovere da espletare. Poco propensi alle effusioni e ai sorrisi, si trovano naturalmente ad essere i meno coccolati e capiti, perché risultano poco espansivi e quindi meno simpatici confronto ad altri bambini. Sono molto intelligenti e attenti a tutto ciò che li circonda ed anche molto sensibili; occorrerebbe esser loro molto vicini per limitare la sfiducia e la chiusura. La Casa terza in Scorpione ci parla di grandi capacità di apprendimento e di una notevole profondità mentale atta a cogliere anche i lati nascosti della realtà e delle persone e, proprio perché hanno una mente investigativa, sono curiosi e si chiedono il perché dì ogni cosa. Sembrano quasi sempre più vecchi della loro età.
Hanno bisogno di un ambiente molto aperto, poco formale, con poche regole chiare, anche perché tendono a seguirle scrupolosamente. Hanno invece difficoltà ad accettare un ambiente troppo apprensivo. La ricerca di attenzioni è velatissima, si direbbe che non esista, ma questo non è vero, perché vogliono essere apprezzati per quello che fanno e sono per natura dei veri perfezionisti. Insistere troppo con la disciplina aumenterebbe in loro rigorosità fino a farli diventare maniacali. Amano la scuola perché amano imparare; sono più portati per le materie tecniche o scientifiche e sono scarsamente fantasiosi. Siccome sono schivi e un po' secchioni, vengono spesso presi in giro dai compagni e questo può accentuare la loro chiusura. Se invece trovano un ambiente che li accetta, sono attivi e rispettosi delle regole.

PRIMA CASA IN BILANCIA
C'è un grande bisogno di essere sempre accettati dal mondo e una ricerca di armonia; l'impatto con l'esterno spesso non è cosi facile poiché sono bimbi sensibili e tendenti a considerare l'ambiente un po' ostile poco rassicurante e freddo, con una incapacità a lasciarsi andare.
La seconda Casa in Scorpione spesso non li rassicura e cosi crescono incerti con desideri di autonomia mista a rimpianto di protezione forse. Sono molto curiosi mentalmente e di solito traggono molti benefici dall'inserimento all'asilo nel quale imparano a socializzare. L'ambiente familiare viene spesso vissuto un po' come limitativo, poco accogliente e a volte duro, con imposizioni e doveri che possono irrigidirli. I genitori di questi bimbi devono cercare di essere molto teneri proprio per non creare desideri ambivalenti tra durezze e affetti.
Spesso maturano troppo precocemente, perché hanno un grande senso di responsabilità. Qui, il problema è quasi il contrario, i genitori devono cercare di sdrammatizzare situazioni di cui loro tendono a farsi carico.

PRIMA CASA IN SCORPIONE
La nascita è la prima sfida che questi bambini affrontano nella vita. Questo Ascendente presuppone una natura schiva, sospettosa, segnata da forte emotività e da atteggiamenti aggressivi, che tendono a sfidare l'ambiente circostante per vederne le reazioni. Sono bambini volitivi e caparbi e mostrano fin da piccolissimi un lato di forza che è proprio della natura scorpionica. Devono avere un ambiente pieno di slanci e soprattutto lineare e chiaro che riesca a controbilanciare la loro natura oscura e sicuramente poco portata a fidarsi del circostante. Un ambiente iperprotettivo non farebbe al caso loro poiché tenderebbero a dominarlo e toglierebbe spazio per il confronto. Possono sembrare bambini ombrosi, sempre pronti a instaurare un braccio di ferro con i genitori, però occorre sapere che è proprio da questo che traggono la loro forza. Con gli altri bambini sono spesso dominanti, ma non in senso rigido e autoritario. Possono raccontare spesso bugie che tendono a mettere in luce una natura intelligente, ma contorta. Hanno molto bisogno di libertà e non possono essere bloccati da una famiglia tradizionale o ansiosa. Sono molto attenti alle correnti emotive sotterranee e captano perfettamente quello che i genitori tendono a nascondere. L'inserimento scolastico è all'insegna dell'aggressività e della sfida nei confronti dei compagni e dell'autorità. Cocciuti e ribelli (sesta in Ariete) occorre ragionare con loro e non opporsi con durezza, perché in questo caso non si caverà un ragno dal buco.

PRIMA CASA IN SAGITTARIO
Tutto è avventura, a partire dalla nascita che è intesa come conquista del mondo. Sono bambini fiduciosi che mostrano una grande disponibilità verso tutto ciò che è nuovo. Ciò che soffrono di più è la mancanza di spazio e di liberta e le restrizioni che una seconda Casa in Capricorno può fargli pesare. Sono inventivi ed esplorativi e mostrano fin da piccoli un lato di indipendenza che va coltivato e non inibito. Un clan ristretto e diffidente bloccherebbe la loro natura fiduciosa. Molto gioco e spazi aperti, nonché sport fin da piccoli favoriscono la loro indole che ha anche una energia molto condensata da esprimere. Curiosi fino all'inverosimile, ma anche ingenui, considerano la loro casa come un luogo in cui movimentare sempre le cose. Affetto, calore e dialogo li renderanno forti e pronti a solcare qualsiasi terreno.
La ricerca di attenzione avverrà attraverso la parola; sono dei parlatori nati ed hanno bisogno di qualcuno che li ascolti. L'inserimento a scuola è quasi sempre buono perché consente loro di esprimersi e di allargare gli orizzonti. Hanno però bisogno di movimento e di spazio in cui indirizzare la loro esuberanza e creatività.

PRIMA CASA IN CAPRICORNO
La nascita è sempre una fatica. La loro natura è introversa e rigida; hanno paura dei cambiamenti e del nuovo e non mostrano mai una fiducia verso l'esterno. La seconda in Aquario può accentuare questa sensazione in quanto difficilmente offre loro un supporto affettivo e spesso crescono con una sensazione di freddezza e di distacco. La loro socievolezza è scarsa e andrebbero spinti a instaurare rapporti. Sono metodici e fin da piccoli mostrano una certa propensione per il mantenimento delle abitudini. Hanno bisogno di tempi lunghi per adattarsi a qualsiasi mutamento di situazione. In casa possono mostrarsi diffidenti e aggressivi e tendono a difendersi. Devono imparare a lasciarsi andare e quindi hanno la necessità di avere attorno slanci e calore e che venga riconosciuta loro una buona dose di fiducia. Poco vivaci fisicamente, spesso tradizionalisti, tendono ad apparire più maturi della loro età, in quanto si responsabilizzano da soli molto presto. La loro mobilità è mentale e riescono ad inserirsi bene in un ambiente scolastico vivace e stuzzicante. Rispettano facilmente le regole, ma guai a sottovalutare la loro intelligenza: non tollerano invasioni e non accettano soprusi gratuiti. Sono bambini seri che mostrano sempre un lato di autorevolezza. Difficilmente esplodono, ma manifestano la loro rabbia con forme allergiche e tic che possono essere la spia dì una difficoltà di relazione con gli altri.

PRIMA CASA IN AQUARIO
Questi sono bambini curiosi per eccellenza, sempre pronti al nuovo e al cambiamento, con una grande capacità di adattamento a qualsiasi situazione o ambiente. Sono duttili e anticonformisti. L'ambiente attorno a loro deve essere avvolgente e dovrebbe fornire loro una buona base emotiva poiché hanno quasi sempre un problema di questo tipo. Sono avventurosi e interessati a quanto li circonda e, siccome non tendono ad impostare rapporti troppo affettivi con i genitori, stanno volentieri fuori casa in compagnia di altri bambini. La famiglia dovrebbe essere in grado di fornire loro delle sicurezze e un punto di riferimento, delle radici insomma, poiché per natura sono troppo poco portati a crearsi dei legami. Non sono eccessivamente sensibili le loro sofferenze possono giungere dalla mancata libertà. Genialoidi e tecnici, devono essere spinti a sviluppare la loro inventiva e le loro capacità manuali. La scuola è di solito vista come un posto in cui sono tenuti chiusi, in cui vi è poco spazio per la loro individualità e spesso la subiscono. Non sono mai ribelli e per nulla aggressivi, le loro reazioni sono di chiusura e di distacco fino al disinteresse.

PRIMA CASA IN PESCI
Non vorrebbero mai nascere: sono sempre pronti a fare qualcosa, ma difficilmente agiscono. Sono bambini sognatori e sensibili, spesso coccoloni e pigri e vorrebbero rimanere il più a lungo possibile in una situazione di totale protezione.
La seconda Casa in Ariete può spesso apparire troppo dinamica e violenta, però essi hanno la necessità di essere spinti in qualche modo a diventare più intrapprendenti. Naturalmente hanno bisogno di grandi incoraggiamenti per affrontare la crescita, ma ciò va fatto in maniera affettuosa.
Sono sensibili e tendono ad apparire sempre compiacenti: tuttavia fanno sempre di testa loro e mostrano sovente un lato stravagante ed estroso. Non si mettono in mostra, ma sono attenti a tutto: possono soffrire molto dei fratelli intraprendenti e sviluppare complessi di inferiorità nei loro confronti. Devono poter coltivare il loro lato fantastico in quanto non hanno quasi mai doti pratiche. La scuola tradizionale può essere molto pesante per loro, non hanno una grande volontà, sono timidi e impacciati e spesso si sentono diversi dagli altri. Sono un po' artisti e sarebbe bene abbinare alla scuola qualche attività che dia loro modo di esprimere la loro indubbia creatività e che al tempo stesso li obblighi a muoversi fisicamente.


Stampa questo articolo


В интеренете нашел полезный веб сайт , он рассказывает про Продать жмых в Ивано-Франковской области www.agroxy.com
У нашей фирмы популярный веб сайт про направление https://best-mining.com.ua.
Copyright 2002 © Astrologia online - Tutti i diritti riservati | Privacy | Termini e Condizioni
Il tuo oroscopo del giorno

Ariete
Toro
Gemelli
Cancro
Leone
Vergine
Bilancia
Scorpione
Sagittario
Capricrono
Acquario
Pesci